Baguette (con e senza bimby)

Baguette (con e senza bimby)

Oggi per la prima volta ho preparato le baguette, visto il periodo stò provando nuove ricette sopratutto per quanto riguarda i lievitati.

Abbiamo tante regole da rispettare in questo momento, ed è giusto così, noi già da diverse settimane ci siamo organizzati per fare in modo di andare a fare la spesa anche meno di 1 volta ogni 10 giorni.

Oggi vi propongo la ricetta per le baguette, ho deciso di modificare a ricetta che mi proponeva il bimby aggiungendo alla farina di manitoba della semola rimacinata e sono molto felice della scelta.

Volete provare anche voi a prepararle con me? Cuciniamo insieme!

Ingredienti :

  • 330 g di acqua 
  • 10 g di lievito di birra fresco sbriciolato
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 350 g di farina manitoba + q.b.
  • 150 g di semola rimacinata
  • 1 ½ cucchiaino raso di sale
baguette

Procedimento :

  1. Fate sciogliere il lievito di birra nell’acqua calda (37° circa ) all’interno del boccale della planetaria, nel frattempo, ungere una zuppiera e tenerla da parte.
  2. Quando il lievito sarà ben sciolto, avviate la planetaria munita di uncino e aggiungete le farine, il sale e impastare per 10 minuti a velocità media trasferire l’impasto nella zuppiera preparata precedentemente.

Procedimento bimby:

  • Mettere nel boccale 330 g di acqua e il lievito, sciogliere: 2 min./37°C/vel. 2. Nel frattempo, ungere una zuppiera e tenerla da parte.
  • Aggiungere la farina manitoba e il sale, impastare: 2 min./velocità spiga.

  1. Coprire con pellicola trasparente o con un canovaccio umido e lasciare lievitare al riparo da correnti d’aria finché l’impasto non raddoppierà di volume (circa 2 ore).
  2. Su un piano da lavoro leggermente infarinato tagliare con un coltello l’impasto in quattro parti uguali, appiattire con le mani ogni parte di impasto formando un rettangolo e poi arrotolare ogni rettangolo, partendo dal lato più corto e creando una forma allungata.
  3. Mettere i rotoli da parte sul piano da lavoro infarinato. Cospargere con poca farina, coprire con pellicola trasparente o con un canovaccio umido e lasciare riposare per 20 minuti.
  4. Al termine del tempo di riposo, appiattire con le mani le baguette, dando loro una forma rettangolare, facendo attenzione a non rompere le bolle d’aria della lievitazione. Arrotolare nuovamente e sigillare i bordi pizzicandoli con le dita.
  5. Allungare l’impasto dando la forma della classica baguette, premendo leggermente e allungando l’impasto dal centro verso le estremità.
  6. Spostare le baguette su un foglio di carta forno, con il lato aperto appoggiato alla carta e rialzare un po’ la carta forno tra una baguette e l’altra per dividerle in questo modo manterranno la loro forma e eviterete che si uniscano durante la lievitazione, coprire le baguette con pellicola trasparente o con un canovaccio umido e lasciare lievitare per 45 minuti.
  7. Quando mancano 20 minuti al termine della lievitazione, sistemare 2 placche da forno nella parte bassa del forno, una nella posizione più bassa e l’altra in quella sopra. Preriscaldare il forno a 250°C.
  8. Versare circa 100 g di acqua molto calda in una tazza, incidere ogni baguette con un coltello affilato, con dei tagli obliqui. Spostare le baguette, con la carta forno, sulla teglia superiore. Velocemente, ma con molta cautela, versare l’acqua calda sulla placca inferiore del forno per creare vapore. Chiudere subito il forno per conservare all’interno l’umidità creata. Cuocere per 25 minuti (250°C) o finché le baguette sono ben dorate in superficie.
  9. Se risultano essere troppo dorate prima del termine del tempo di cottura, abbassare la temperatura del forno a 230°C. Togliere con attenzione dal forno e lasciare raffreddare per almeno 20 minuti prima di tagliare a fette.
baguette

Se volete un’idea golosa da realizzare in questi giorni per un aperitivo in famiglia o una merenda con i piccoli di casa ho quello che fa per voi… le pizzette delle feste, per realizzarle troverete la ricetta cliccando qui.

Se vi piacciono le mie ricette e volete rimanere aggiornati seguitemi su Facebook cliccando qui .



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.